Sassi o sabbia? Le spiagge di Fano

Il mare di Fano è da sempre uno degli aspetti che più lega i fanesi alla propria città. Dalle tradizioni marinaresche alla cucina, passando per il dialetto e l’amore per l’estate e la spiaggia. La vita della città, specialmente in estate, si snoda intorno alle vie del lungomare tra stabilimenti balneari, bar e ristoranti che offrono una vastissima scelta.

Ciò che rende le spiagge di Fano adatte a qualsiasi tipo di esigenza è la loro varietà che si estende su oltre 10 chilometri di costa dove è possibile scegliere quella più adatta ai propri gusti.

Vediamo quali sono le aree in cui è possibile suddividere il litorale fanese.


Sassi e sabbia: l’offerta delle spiagge fanesi

Una delle particolarità più apprezzate dai turisti che vengono a Fano è la possibilità di scegliere tra spiagge sabbiose o di sassi levigati. Il tutto a qualche centinaio di metri di distanza.

Più in particolare le parti di litorale sabbiose sono:

  • Gimarra
  • Arzilla
  • Lido
  • Torrette
  • Ponte SassC’è poi tutta la parte della Sassonia, che come si può facilmente evincere dal nome costituisce la parte composta di sassi, ed infine Baia Metauro che presenta un mix.

Gimarra e le baie a mezzaluna

La Gimarra, situata nella parte più settentrionale della costa fanese, può vantare diverse spiagge caratterizzate da una conformazione tipica di tutte quelle che popolano l’area tra Fano e Pesaro, restando comunque facilmente raggiungibile dal centro città.

Le sue spiagge, di fondo sabbioso, sono abbastanza stretti, ma allo stesso tempo resi particolarmente affascinanti dalle piccole baie a mezzaluna che si sono formare grazie alle scogliere.

L’Arzilla e la Spiaggia dei Cani

Proseguendo verso sud si arriva all’Arzilla, naturale proseguimento della Gimarra. Anche qui la spiaggia è sabbiosa, senza che le scogliere artificiali abbiano formato le insenature presenti poco più a Nord. La larghezza dell’arenile è infatti molto più omogenea in questa zona.

Oltre ad un ampio spazio di spiaggia libera, una parte del quale accessibile anche ai cani, all’Arzilla è possibile trovare diversi stabilimenti balneari completamente attrezzati, uno dei quali noto proprio per l’accoglienza fornita anche agli amici a quattro zampe.

Dagli stabilimenti è possibile affittare anche pedalò, tavole per praticare Sup Surf e altro.

Questa zona, insieme a quella del Lido, è anche una delle più frequentate dai giovani, grazie alla presenza di bar e locali aperti fino a tardi.

Queste spiagge sono facilmente raggiungibili anche a piedi dal centro città.


Il Lido di Fano: tra relax e Movida

Proseguendo ancora verso sud e superando il ponte che passa sopra la foce dell’Arzilla entriamo nella zona del Lido, delimitata da due dei moli più suggestivi della città.

Anche qua ci ritroviamo in una spiaggia sabbiosa e suddivisa in tre stabilimenti attrezzati per ospitare persone di tutte l’età, con anche delle ampie aree dedicate ai giochi per bambini.

Particolarmente ricca l’offerta di bar e ristoranti, presenti in numero consistente in quella che è una delle zone più frequentate della città durante l’estate.


La Sassonia: la spiaggia dei sassi levigati

Dopo il molo che delimita l’ingresso dell’area portuale, e superata la stessa, ecco le prime spiagge di sassi della città, presenti nella zona nota come Sassonia.

Qui ci si imbatterà in tanti stabilimenti attrezzati per ogni esigenza che si susseguono uno dopo l’altro, intervallati da un piccolo spiazzo di spiaggia libera all’altezza dell’anfiteatro Rastatt da dove le concessioni riprendono per qualche centinaio di metri, prima di lasciare nuovamente spazio ad una vasta area libera da stabilimenti privati.

Grazie alla presenza di una lunga area pedonale dove godersi una passeggiata serale al mare, anche qui è possibile imbattersi in un’ampia offerta di bar e ristoranti.


Baia Metauro: la spiaggia poco fuori città

Dirigendosi ancora più a sud della Sassonia, dopo aver superato la spiaggia libera, si entra nell’area di Baia Metauro, dove è possibile trovare un fondo misto, originariamente sabbioso, che però ora si caratterizza per una consistenza più granulosa.

Qui le concessioni private, perfettamente attrezzate, si alternano maggiormente con dei tratti di spiaggia libera. La vasta offerta di bar e ristoranti anche qui non manca.

Baia Metauro è facilmente raggiungibile in pochi minuti di macchina dal centro della città.


Metaurilia, Torrette e Ponte Sasso: le spiagge a sud di Fano

Per chiunque desideri spingersi ancora più lontano dalla città ci sono poi anche le spiagge di Metaurilia, Torrette e Ponte Sasso, raggiungibili velocemente superando la Foce del Metauro.

Torrette e Ponte Sasso sono particolarmente apprezzate dai turisti grazie all’ampiezza della spiaggie, ai tanti servizi disponibili e ai numerosi alberghi della zona.


Cosa fare in spiaggia a Fano

La stragrande maggioranza degli stabilimenti balneari di Fano offre un’ampia scelta ai propri ospiti. Da bar attrezzati per pranzi, cene o aperitivi a campi da beach volley, calcio tennis e basket per i più sportivi, fino a pedalò, canoe e tavole per il Sup Surf.

Sparsi tra i vari stabilimenti ci sono poi tanti circoli nautici dove, in alcuni casi, è possibile prendere lezioni di vela, wind surf e altri sport di mare.

Un’altra possibilità da tenere in considerazione è quella di concedersi una passeggiata all’alba per godere di uno spettacolo mozzafiato.

Scopri di più

Cose da fare

Gli Eventi a Fano dell’Estate 2022

Cose da fare

Un giorno a Fano: cosa fare e cosa vedere

Cose da fare

Eventi a Fano: cultura e musica nella città del Carnevale

Cose da fare

Cose da fare nei dintorni di Fano

Cose da fare

Vacanza di famiglia a Fano: una meta ideale

Cose da fare

Tre belle cose da fare a Fano